News

New photos added

14 Settembre, decimo raduno Savannah, Vimana e Bingo nella cornice delle colline dell’Astigiano all’ombra della Basilica del Colle Don Bosco. Un evento che è sicuramente diventato un “Must” nel fitto panorama delle feste di Aviosuperficie organizzate in tutta Italia nel mese di Settembre. Certo, gli anni passati questo evento spesso si accavallava con qualche evento di portata più grande, uno fra tutti il raduno CAP quest’anno anticipato a Giugno con Cielo e Volo ad Ozzano. Quindi complice un bel anticiclone di alta pressione in quasi tutta Italia la festa all’ICP (seconda casa costruttrice di ULM in Italia) è stata garantita e il pubblico, non sono aeronautico, non si è lasciato attendere. All’una di pomeriggio si contavano al parcheggio in una mia breve ricognizione aerea più di 100 aerei con piazzale ospiti pieno (le foto sotto non mentono) mentre in un hangar dell’Aeroclub di Castelnuovo Don Bosco (che recentemente ha ottenuto il codice ICAO LILF ) mangiavano più di 500 persone. I volontari della Protezione Civile invece hanno avuto il loro bel da fare nel gestire la congestione di traffico automobilistico dei curiosi che letteralmente hanno abbandonato le proprie macchine ai bordi della strada durante i decolli e le rasette del campione di acrobazia Francesco Fornabaio, le cui due esibizioni vista la vicinanza della pista, sono state sicuramente più apprezzate anche dagli addetti ai lavori rispetto alle stesse fatte in un airshow su mare o su aeroporto. Non male anche le performance del Savannah della pattuglia Wolf pilotato dal comandante Vinti di AliGubbio e quella del giovane TeamRV QBR (Quei bravi Ragazzi) non ancora impeccabili ma con tantissimo potenziale e con tanta voglia di fare e di crescere. Secondo me il prossimo anno ci stupiranno, vero Wilmo?? Ma ancora una volta la voglia di incontrarsi di stringere una mano che molto probabilmente sarà un arrivederci alla prossima primavera, di fare un piccolo raid con un amico, di mangiarsi una bella salciccia in compagnia di tanti amici non ha prezzo. E questo è quello che succede in ogni Aviosuperficie d’Italia, è questo lo spirito del volo, ancora una volta è questa l’aviazione sportiva che vogliamo e che ci piace. Settembre non è ancora finito e i prossimi due weekend sono ancora fitti di occasioni di incontro, sempre che Dio sole dia la sua benedizione. Quindi happy landing a tutti. Non mi dilungo più di tanto e per il momento ringrazio la famiglia Razzano e tutto lo staff ICP a mio modo, con le mie immagini prese tra una chiacchera e l’altra a bordo pista.